Petto escavato

Cos’è?
Il petto escavato è un dismorfismo in cui la simmetria della cassa toracica è alterata. È dovuto da compressioni e manipolazioni fetali e può essere descritto anche da una certa ereditarietà.
Quando la asimmetria si fa più marcata i problemi diventano di natura estetica, soprattutto nei soggetti magri astenici.


✓ OBIETTIVI DELL’ALLENAMENTO 
Migliorare il tono trofismo muscolare in generale e più specificatamente a livello dei pettorali e degli addominali. È importante un potenziamento della muscolatura posteriore del tronco per evitare un’ipercifosi di esso e un’intrarotazione degli arti superiori.
Chiariamo che non è possibile correggere il difetto a livello strutturale scheletrico, ma soltanto a livello funzionale e muscolare.


☛ ESERCIZI CONSIGLIATI 
• Tutti gli esercizi per i pettorali, in particolare con i cavi che permettono una completa adduzione degli arti superiori.
• Pull over cercando di raggiungere il massimo fine corsa affinché si forzi la massima estensione toracica (salvo instabilità delle spalle)
• Esercizi per paravertebrali e trapezio posteriore al fine di lavorare anche in accorciamento del tronco.



✕ ESERCIZI SCONSIGLIATI 
• Esercizi che prevedono una chiusura in flessione del tronco. La controindicazione non è relativa a effetti patolgici ma solo ad un’eventuale considerazione estetica.


Per informazioni supplementari e allenamenti personalizzati contattatemi via email o whatsapp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *